Pubblicato il 21 Dicembre 2020

Con l’Italia gialla ancora per 72 ore, è corsa per vedere l’amante

 

8 infedeli su 10 stanno usando queste giornate di semi libertà per incontrarsi con l’amante: ristoranti, hotel e resort i luoghi presi d’assalto.

 

Gli infedeli italiani hanno i minuti contati: solo per 72 ore, infatti, sarà ancora possibile circolare liberamente all’interno e tra le regioni prima della chiusura totale prevista per il 24 dicembre. Gli italiani hanno quindi meno di tre giorni di tempo per scambiarsi gli auguri con l’amante nel pieno rispetto delle normative vigenti.

Ad eccezione di Abruzzo e Campania, rimaste in zona arancione, da ieri – domenica 20 dicembre – l’Italia è diventata ufficialmente gialla per permettere agli italiani spostamenti (verso famiglie e/o seconde case), pranzi al ristorante e shopping natalizio.

Una finestra di quattro giorni in cui sarà possibile anche vedere il (o la) propria amante senza infrangere le regole. Secondo un sondaggio lampo del sito di incontri extraconiugali Gleeden*, 8 infedeli su 10 stanno approfittando di questo periodo di grazia per incontrare l’amante e scambiarsi gli auguri prima dei tre giorni di total lockdown con coniuge e suoceri.

Se 4 infedeli su 10 si limiteranno a far visita all’amante, il 57% proverà a festeggiare concedendosi qualche lusso in più grazie alle opzioni concesse dall’ultimo DPCM: di questi, il 64% lo farà con un pranzo romantico al ristorante (aperti fino alle 18.00), il 16% con una serata in hotel (c’è pur sempre il coprifuoco), e il 7% addirittura con una mini-fuga in uno dei resort di lusso che rimarranno aperti durante le festività.

Anche parte dello shopping natalizio è dedicato alla relazione ufficiosa: il 62% ha già approfittato delle aperture straordinarie dei negozi per acquistare un regalino all’amante e userà queste giornate “gialle” per consegnarlo di persona. Il 35% rimane invece prudente e ha preferito acquistare online per farglielo recapitare direttamente a casa. Per quanto riguarda il budget dedicato, la stragrande maggioranza degli infedeli intervistati ha dichiarato di aver speso (o che spenderà) oltre 100€. Una cifra molto generosa, visti i tempi. Sarà merito del cash back?

   

*Sondaggio disponibile online per 24 ore condotto dal 20 al 21 dicembre 2020, a cui hanno risposto 827 utenti italiani iscritti a Gleeden.