Pubblicato il 9 Settembre 2020

Back to School, con i figli (finalmente) dietro ai banchi di scuola, le mamme tornano a tradire

 

Il 14 settembre è tempo di rientri: i ragazzi ritornano a scuola e il 37% delle mamme infedeli ritorna tra le braccia dell’amante.

 

Con lunedì 14 settembre i ragazzi di età scolare di gran parte d’Italia torneranno finalmente in aula. E le mamme torneranno finalmente a respirare. La seconda metà dell’anno scolastico 2019/2020 è stato un vero tour de force per i genitori italiani, che si sono trovati improvvisamente responsabili del tempo che i figli occupavano a scuola: con i ragazzi in giro per casa a tempo pieno, mamme e papà hanno dovuto giostrarsi tra il lavoro, la gestione della casa e la didattica online, sacrificando molto del loro “me-time” alla vita in famiglia.

Ma con i figli ufficialmente in classe da lunedì, molte mamme avranno finalmente il tempo per tornare a dedicarsi ad alcuni degli hobbie preferiti a cui l’emergenza covid le aveva costrette a rinunciare: lo yoga, la lettura, lo sport, l’amante

Eh sì, perché secondo un survey di Gleeden, la piattaforma leader in Europa per le relazioni extraconiugali con oltre 7 milione di utenti attivi, il 37% delle mamme italiane userà il tempo ritrovato per trascorre del quality time in compagnia del loro amante, virtuale e non!

Se durante la quarantena, visite ai parenti, commissioni e sport erano le uniche scuse plausibili per ritagliarsi qualche momento con l’amante, con i figli fuori dai piedi (e molti mariti/compagni tornati in ufficio), per molte mamme casalinghe (33%) il back to school si tradurrà in back to lover. Ma anche le mamme lavoratrici (67%) non sembrano essere da meno, soprattutto quelle in smart working (52%), le più avvantaggiate ad approfittare del lavoro da remoto per dedicare qualche momento hot al proprio flirt di Gleeden.

Il 42% ne approfitterà per incontrare fisicamente il proprio amante, mentre il 58% continuerà a coltivare la sua relazione extraconiugale online, senza pero il rischio di essere continuamente interrotta.

Settembre è solitamente un mese propenso all’infedeltà, e quest’anno ancora di più. Alla convivenza forzata 24/7 durante la quarantena, per molte coppie sposate si è aggiunta la convivenza forzata delle vacanze con la famiglia. Ecco quindi che quest’anno, il mese di settembre è iniziato ancora più del solito sotto il segno dell’infedeltà. Nella settimana dal 31 agosto al 6 settembre, data in cui molti italiani sono rientrati ufficialmente al lavoro, Gleeden ha visto un’impennata del +472 nel numero di iscritti e del +514% nel traffico giornaliero, con il picco massimo proprio il 1° settembre, che per moltissimi rappresenta quasi una sorta di inizio di un nuovo anno. E come tutti i capodanni che si rispettano, anche questo non manca di buoni propositi, tra cui il dedicare più tempo al piacere personale.

Almeno sotto questo aspetto, questo anno strano sembra rientrato alla normalità!