Pubblicato il 22 Aprile 2020

In quarantena il tradimento è mentale (e virtuale)

 

Da quando è attivo il lockdown, il 78% delle donne sposate o in coppia sta fantasticando regolarmente di fare l’amore con una persona diversa dal partner. E per il 92% si tratta di una persona che conoscono benissimo!

 

Tradire con il pensiero, è davvero tradire? Secondo 7 donne italiane su 10 la risposta è sì. Eppure una donna su due ha già praticato una qualche forma di infedeltà mentale, un’attività che è diventata ancora più assidua con il protrarsi dell’emergenza sanitaria.

Secondo l’Osservatorio Europeo dell’Infedeltà Femminile, uno studio condotto dall’istituto di opinione pubblica IFOP su un campione di oltre 5.000 donne europee, di cui 1.000 italiane, in tempi pre-covid19 il 48% delle donne italiane impegnate in una relazione immaginava regolarmente di fare l’amore con una persona diversa dal partner. Durante la quarantena, la percentuale è salita al 78%.

Lo rileva Gleeden, il sito per gli incontri extraconiugali n°1 in Italia con oltre 6.7 milioni di utenti attivi, che ha condotto un sondaggio sulla community italiana per vedere se e come l’isolamento forzato abbia avuto un impatto sul modo di fantasticare delle infedeli italiane.

1 donna su 2 pensa a un altro mentre fa l’amore con il partner

Intervistando più di 2.000 utenti di sesso femminile*, sposate o in coppia, il 78% ha dichiarato di fantasticare regolarmente su una persona diversa dal partner. Di queste, solo il 12% lo fa in maniera “platonica” limitandosi a sognare a occhi aperti il proprio amante ideale; il 32% ci pensa mentre si masturba, mentre il 49% sogna un altro proprio quando è a letto con il partner ufficiale.

Tra le traditrici mentali, il 59% ha dichiarato che pensare a una persona diversa dal partner rende l’esperienza sessuale più stimolante, e che non è necessariamente il sintomo di una crisi con il partner ufficiale. Solo l’8%, infatti, ha confessato di scappare con la fantasia tra le braccia di un altro perché l’atto sessuale con il marito / fidanzato è ormai vissuto come una routine insopportabile.

 

INFEDELTÀ MENTALE: CON CHI SOGNI DI TRADIRE IL PARTNER?

Da quando sei in quarantena, hai mai avuto fantasie erotiche su una persona diversa dal partner?

  • Sì, regolarmente: 78%
  • Sì, di tanto in tanto: 12%
  • No, mai: 10%

Se sì, in quale di questi contesti ti capita di pensarci più di frequente?

  • Quando faccio l’amore con mio marito / fidanzato: 49%
  • Quando pratico autoerotismo: 32%
  • Faccio solo sogni a occhi aperti: 12%

Se sì, per quale motivo lo fai?

  • Rende l’esperienza erotica più appagante: 59%
  • È un pensiero felice, che mi fa scaricare lo stress: 23%
  • Non sopporto più fare l’amore con il mio partner, pensare a un altro lo rende più facile: 8%
  • Altro: 10%

 

Ma chi è l’uomo dei sogni delle donne italiane? Per la maggioranza assoluta delle intervistate si tratta di una persona decisamente reale! Il 29%, infatti, fantastica su collega di lavoro, il 24% su un amico / conoscente, e il 23% sul proprio ex. Il 16% si immagina a letto con il nuovo flirt conosciuto online, mentre solo un piccolo 8% sogna di fare l’amore con un personaggio famoso.

Di questi, non abbiamo dubbi che il più gettonato nell’Italia della quarantena sia sicuramente il Premier Giuseppe Conte, che tra il piglio autorevole e quel sorriso tutto fossette, sta facendo strage di cuori tra le donne del Bel Paese!

 

INFEDELTÀ MENTALE: CON CHI SOGNI DI TRADIRE IL PARTNER?

Chi è l’oggetto delle tue fantasie erotiche?

  • Un collega di lavoro: 29%
  • Un amico / conoscente: 24%
  • Un ex: 23%
  • Il mio flirt su Gleeden: 16%
  • Un personaggio pubblico / famoso: 8%

 

Il 43% delle donne italiane ha iniziato un affair online

Se il distanziamento sociale sta imponendo un po’ a tutti uno stato di fedeltà forzata, è anche vero che i portali per gli incontri extraconiugali stanno vivendo un periodo d’oro. Dall’inizio del lockdown nella penisola, Gleeden ha incrementato le proprie registrazioni del 150%. Di queste, il 43% sono di utenti di sesso femminile, sposate o in coppia, in cerca di una valvola di sfogo alla convivenza 24/7 con il marito / fidanzato.

La maggioranza delle iscrizioni femminili proviene da Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, le zone rosse che hanno dato inizio all’emergenza sanitaria e dove il lockdown è stato imposto lo scorso 8 marzo.

 

*Sondaggio online condotto su Gleeden.com dal 13 al 17 aprile 2020 su un campione di 2,056 donne italiane iscritte al sito che hanno dichiarato “sposata” o “in coppia” nel proprio status matrimoniale.